Elide: Mariella Favaretto

VENERDÌ 8 APRILE 2022 DALLE ORE 18:00 ALLE 19:00

Iscriviti all'evento su facebook

La Libreria Universitaria San Leonardo è lieta di ospitare la presentazione del libro ELIDE di Mariella Favaretto ed. Cleup
Con l'autrice ne parlerà Antonio Varchetta e Daniela Modolo ne leggerà dei piccoli brani.
Evento su prenotazione.

Elide, giovane donna di inizio Novecento, è costretta a piegarsi al volere paterno accettando un matrimonio di convenienza. Ma il suo spirito battagliero non si piega, non accetta di rimanere imbrigliata nelle trame di una società conservatrice. Nel salotto di Donna Cecilia avrà l’occasione di respirare nuovi fermenti di rinnovamento sociale e di conoscere la condizione delle operaie dei cotonifici di Pordenone che la spingeranno verso una nuova coscienza di sé e della propria vita. Un percorso lungo e pieno di ostacoli che affida al fitto carteggio con la cugina Ester.

Mariella Favaretto, nata a Mestre laureata in Lettere e specializzata in Filologia Moderna presso l’Università di Padova, dopo aver frequentato alcuni corsi di scrittura creativa, ha concretizzato la sua passione per la narrazione pubblicando: I miei calzettoni rossi (Oppure editore 2005); Il filo spezzato (Alcione editore 2008); Vite fatte di niente (Alcione editore 2014); Elide (Cleup 2021).
Suoi racconti sono presenti nelle raccolte Cucina di Storie curate da Annalisa Bruni, Lucia De Michieli e Anna Toscano dal 2008 al 2013, e nelle raccolte del concorso Quello che le donne non dicono … della Compagnia di arti e mestieri di Pordenone dal 2013 al 2015.
Ha avuto diverse segnalazioni di merito in Premi nazionali e internazionali. Nel 2013 seconda classificata per la sezione “racconto breve” del Premio Internazionale S. Marco della L.A.P.S. di Venezia.

Antonio Varchetta, classe 1970, scrittore, vive nel Comune di Scorzè. Lavora dal 2018, nel comparto Scuola del “Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca”, della Provincia di Venezia.
E' docente per QUARK, corso base di scrittura creativa, per “il Portolano” di Bruna Graziani e responsabile della “sezione cinema” del CartaCarbone festival dal 2017 anno che segna l'inizio della sua collaborazione con il Direttivo che organizza il Festival.

Daniela Modolo
Carta e parole l’hanno sempre accompagnata. Per dare “voce” ai suoi amici libri e ai loro personaggi ha frequentato alcuni corsi di lettura espressiva nel tentativo di trasmettere le emozioni che la parola scritta può dare.